Stampa
Categoria: Capitolo 6 - Grammatica I - ألـقَـواعِــــــد

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

    Nella lingua italiana (e in quasi tutte le lingue moderne), il sostantivo può essere soltanto singolare o plurale, in arabo oltre al singolare e al plurale esiste anche il duale.

Il duale indica due entità (due persone, due animali, due cose), Il plurale è riservato a un numero maggiore di due (tre o più).

 Abbiamo detto che i "generi" in lingua araba, che si dividono in maschile e femminile, non esiste il genere neutro. vedere la lezione Il maschile ed il femminile.



Divisione dei nomi arabi in funzione del numero:

Il singolare è un nome, un aggettivo o sostantivo che indica una sola quantità, maschile o femminile, il femminile è spesso finisce con la "ta marbuta".

Il duale si ottiene dal singolare aggiungendo alla fine la sillaba AN ان oppure la sillaba IN ين.

I tre casi di declinazione sono:

- Il caso nominativo : si aggiunge alla fine del nome la sillaba AN ان esempio ِصَديق صَديقان (maschile)  صَديقة صَديقَتان (femminile)

- Il caso accusativo : si aggiunge alla fine del nome la sillaba IN ين esempio ِمُدَرِّس مُدَرِّسَيْن (maschile)  مُدّرِّسَة مُدَرِّسَتَيْن (femminile)

- Il caso genitivo (obliquo) : come il caso accusativo si aggiunge la sillaba IN ين

Il plurale si divide per genere in :

- Plurale maschile sano : si ottiene aggiungendo al singolare la sillaba UN ون oppure la sillaba IN ين .. I tre casi di declinazione sono:

 

 Per saperne di più seguite questa playlist :


Plurale femminile sano ..... Prossimamente ...

Visite: 25061
Accedi per commentare