Nella lingua araba esiste un solo articolo determinativo sia per il maschile che per il femminile, per il singolare ed il plurale ed è sempre un prefisso, cioè l'articolo si attacca alla parola stessa e articolo e nome diventano una parola sola, in arabo viene chiamato " ألْ التَّعريف " .

L'articolo è formato da una sillaba composta dalle lettere ألِف (alef) e لام (lam), e si scrive cosi  ألْ , in italiano corrisponde alla sillaba "Al".

Facciamo degli esempi:

Singolare senza articolo  Significato Singolare con articolo Significato Plurale senza articolo Significato Plurale con articolo Significato
بَيْت Casa ألبَيْت La casa بُيوت Case ألبُيوت Le case
دفْتَر Quaderno ألدفْتَر Il quaderno دفاتِر Quaderni ألدفاتِر I quaderni
مَدْرَسَة Scuola ألمَدْرَسَة La scuola مَدارِسَ Scuole ألمَدارِسَ Le scuole
طالِب Studente الطَّالِب Lo studente طُلَّاب Studenti الطُلاب Gli studenti
مُعَلِّم Insegnate المُعَلِّم L'insegnate مُعَلِّمون Insegnanti المُعَلِّمون   Gli insegnanti

L'articolo viene usato:

  • con i nomi di Allah
  • per indicare  i punti cardinali
  • per indicare l'ora
  • con i giorni della settimana
  • con le stagioni
  • i nomi di alcuni paesi o città
  • con i nomi propri preceduti da signor, signora o titoli

Non viene usato con:

  • i nomi propri di persone
  • gli aggettivi possessivi


        Per completare la nostra conoscenza dell’articolo, dobbiamo però notare un fenomeno importante a livello di pronunzia, e cioè che quando la parola a cui viene prefisso l’articolo inizia con una lettera che si pronunzia in un punto della bocca vicino a quello in cui viene articolata la lettera lam, questa viene assimilata alla lettera stessa e ne provoca il raddoppiamento, è il caso, per esempio, della lettera raà con cui inizia la parola ragiol (uomo). La raà si pronunzia appoggiando la lingua in un punto del palato vicino all’attaccatura dei denti, proprio come la lam. Questa ultima si assimila quindi, nella pronunzia, alla raà, di modo che invece di al-ragiol si ha ar-ragiol.
         Per quanto riguarda la scrittura la lam mantiene il sukun e la lettera iniziale della parola si raddoppia con una shaddah in modo che si ha:


أَلرَّجُل ---- l’uomo

Quindi in base a ciò che è riportato sopra, le lettere dell'alfabeto si dividono in due gruppi, quelle che si assimilano e quelle che non si assimilano, i due gruppi si chiamano lettere lunari e lettere solari, si riferiscono alla luna e al sole,ma perché ?Perchè si prende come riferimento per il gruppo delle lettere lunari la parola قَمَر che significa luna e la lettere ق è quella dove si sente molto l'articolo che la precede, mentre per il gruppo delle lettere solari si prende come riferimento la parola شَمْس che significa sole.Intanto andate a cercare nel vocabolario come si dicono queste parole in arabo.

Frasi e Proverbi

 

 

 

 

Il tuo nome in arabo