Appunti per l'insegnamento della lingua araba ai non-arabi      ألضمائرالمنفصلة للمخاطب في اللغة الايطالية - المذكر و المؤنث      E mi chiedi che cosa è l'amore! ... di Nizar Qabbani      7.2.A.3 - Il verbo contratto - ألفعل المُضَعَّف       1ª Lettera dell'alfabeto arabo - ألِف هَمْزَة - ´Alef (´Alif)) hamzah      Impara l'arabo con me - تعلم الايطالية معي      Test di dettato di lingua araba      Il tuo nome in Arabo - Grazia      Video in dialetto mediorientale - Come stai?      7.1.B. Il Verbo Aumentato - ألفِعلُ ألمَزيد      Sesto gruppo di lettere ...       2° Liv. #08 - C. C. L. A. - i dimostrativi singolari per il vicino      3.0.A- Segreti dei Numeri Arabi      Il tuo nome in Arabo - Valeria      7.2.B.2 - Il verbo debole concavo - ألفِعل المُعْتَلُّ ألأجوَف       3° Liv. #27 - Come distinguere il suono di alcune lettere e come scriverle in modo corretto      Chiara legge un dialogo ...      6.09- Il complemento vocativo "ya ( يا )"      Il tuo nome in Arabo - Filippo      Il tuo nome in Arabo - Giulia      Alfabeto Italiano -video- ألحُروف ألهِجائيَّة ألإيطالية      # 13- I verbi in lingua araba - Le forme dei verbi arabi      3.4.2- I Numeri Arabi da 0 a 10      ضمائر الغائب في اللغة الايطالية       2° Liv. #20 - C. C. L.- Dimostrativo vicino e lontano - il passato - dal vivo      Nuove videolezioni       2° Liv. #25 - C. C. L.- Il presente per il plurale(m/f) - Frasi di cortesia      3.1.D- Gli Altri Numeri (le cifre)       4ª Lettera dell'alfabeto arabo - ثاء - Thā´      ٣– دروس في اللغة الايطالية للعرب       #06-Corso CONTINUO di lingua araba - Vocali lunghe e brevi - III Parte       7.1. Il verbo trilittero arabo non può avere la seconda radicale sukunizzata ( con sukun ), perché?      6- Vocalizzazione delle lettere ف ق ك ل      7.2.A.3 - Il verbo integro contratto (geminato) - الفعل الصَّحيح ألمُضّعَّف       L'Arabo Leggero #4      Il tuo nome in Arabo - Graziana      Il tuo nome in Arabo - Flavia      2° Liv. #28 - C. C. L.- Pronomi relativi, Il passato (lui e loro due (m)) - Applicazione      7.0.1. I Verbi Arabi - Si ragiona per radici ...      2.6.1- Nunazione - تَنوين      24ª lettera dell'alfabeto arabo - ميم - Mīm      Le più belle parole - di Nazim Hikmet (video)      I mesi dell'anno - أَشْهُرُ السَّنَة      Esercizio 2.1 - Conversazione - مُحادَثة      Il tuo nome in Arabo - Gianni      Auguriiiiiiiiiiiii      L'Arabo Leggero #11 - Le vocali brevi      L'arte e l'architettura indo-islamica      Un verbo al giorno - طارَ - Volare      Esercizio 1.5 - Alfabeto e segni grafici     

Oggi è lunedì, e in arabo si dice أليَوم هُوَ ألإثْنَين

Il saluto arabo "la pace su di voi"  ألسَّلامُ عَلَيكُم

I giorni della settimana - أيَّامُ الأُسبوع - Lezione  --------   I giorni della settimana - Video

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Indice articoli

La frase nominale - الجُملة الاسميّة

          La frase nominale è formata da un soggetto ( المُبْتَدأ )  e da un predicato ( الخَبَر ). Il soggetto può essere un nome o un pronome, mentre il predicato può essere un aggettivo, un nome, un pronome, un nome preceduto da una preposizione o anche una frase.

      In italiano fra il soggetto ed il predicato si usa il verbo "essere". Cosi si dice " la mia macchina è bella" , "Dov'è Giuseppe?", " La porta è aperta", ecc. In arabo il verbo "essere" riferito a una situazione contemporanea al contesto  è quasi sempre sottinteso.

Esempi: 



  • L'albero è alto ------ > ٌالشجرةُ عالية
  • Il ragazzo è bravo ------- > ٌالولدُ مجتهد
  • La mia borsa è nuova -----> ٌحقيبتي جديدة
  • Gli alunni sono in classe ----> ِّالتلاميذُ في الصّف
  • Chi sei tu? -------> من أنت؟

e cosi via, come vedete in italiano è necessario usare il verbo essere, mentre in arabo non campare, perché non è necessario, è sottinteso.

Ma ricordiamoci che mentre in italiano il pronome può essere sottinteso, infatti si può dire " Dove siete?" oppure " com'è?" sottintendendo i pronomi o i nomi in generale, in arabo non è possibile questo fatto, poiché verrebbe a mancare tutto il predicato, e quindi si perderebbe il senso della frase.

 Osserviamo questi esempi:

Se io dico in arabo المُدَرِّسُ ذكي in italiano si traduce in " l'insegnante è intelligente", se osservate bene la frase in arabo, essa usa un nome  المدرّس e un aggettivo ذكي, come notate l'aggettivo non ha l'articolo e proprio per questo si chiama frase nominale, e con questo si intende che è una frase di senso compiuto.

Si diciamo invece المدرّس الذكي, questa non è una frase nominale, perché non da un senso compiuto, e come se fosse una risposta e qualche domanda, oppure l'inizio di una frase che ci deve ancora dare l'informazione sull'insegnante intelligente, insomma come dire in italiano "l'insegnante intelligente ....." senza il verbo "essere", questa frase, detta da sola. non sembra di senso compiuto, ma sembra la risposta alla domanda: Chi è la persona che insegna a scuola, e rispetta i suoi alunni e usa i metodi più moderni per aiutare alla migliore compressione? oppure può essere usata cosi : L'insegnante intelligente è quello che rispetta i suoi alunni ecc.

Spero di avere chiarito il concetto, e cioè che l'aggettivo nella frase nominale non vuole l'articolo.

Accedi per commentare

Frasi Utili in Lingua Araba

Il tuo nome in Arabo

Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download