Oggi è domenica      7.2.B.1 - Il verbo debole simile (assimilato) - ألفِعل المُعْتَلُّ المِثال       Il verbo essere in italiano - فعل الكينونة في الايطالية       2° Liv. #21 - C. C. L.- Nomi luoghi partendo dal verbo - Pronomi relativi       3° Liv. #25 - le particelle negativizzanti "la, lan, ma" لا لَن ما       #25-Corso CONTINUO di lingua araba - la lettera "nun" e sukun - applicazioni      2-Alfabeto Arabo #3 - Scrittura e pronuncia      Frittelle di cavolfiore palestinesi       Un verbo al giorno - قَـبَّـلَ - Baciare      7ª Lettera dell'alfabeto arabo - خاء - Khā´      Giornata Mondiale della Lingua Araba -18 Dicembre       Il tuo nome in Arabo - Valeria      4.2- Scriviamo le lettere      #07-Corso CONTINUO di lingua araba - L'articolo       #20-Corso CONTINUO di lingua araba - la lettera " mim ميم " e "dammah" dal vivo       # 10- I verbi in lingua araba - Le forme dei verbi arabi      Poesia Araba - "Palestinese"      Un verbo al giorno - دَفَعَ - Pagare e Spingere      6.07- Le Congiunzioni Coordinanti      Insegno a mio figlio la mia lingua #1      #18-Corso CONTINUO di lingua araba - la lettera "baà باء "       Tutte le lettere dell'alfabeto con vocalizzazione      الحروف المركبة المكونة من حرفين - I Digrammi      3° Liv. #26 - Espressioni di meraviglia in lingua araba      2° Fascicolo - A casa mia - في البيت      المذكر و المؤنث      #22-Corso CONTINUO di lingua araba - la lettera "raà"      Lezioni di lingua italiana -01-      Una bellissima dispensa da scaricare - GRATIS      17ª Lettera dell'alfabeto arabo - ظاء - Ẓā´      Aggiunti nuovi files in Libreria      Alfabeto Italiano -video- ألحُروف ألهِجائيَّة ألإيطالية      Art. + letti      I mesi dell'anno - أَشْهُرُ السَّنَة      Ibn Khaldūn, storico, sociologo e politologo - إبن خَلدون      #02-Corso CONTINUO di lingua araba - Alfabeto scrittura e pronuncia       6- Vocalizzazione delle lettere ف ق ك ل      Il tuo nome in Arabo - Marina      #58-Corso CONTINUO di Arabo - Esercizi su la "thal" ذال e " dhad" ضاد      L'Arabo Leggero #2      Aggiunti Nuovi Libri in Libreria      Perle di saggezza - La speranza      3° Liv. #03 - C. C. L.- Impariamo qualche aggettivo in più      إبن حَمديس الصِّقلّي - Poesia di Ibn Hamdis Assiqilly - Amata Sicilia      3.4.3- I Numeri Arabi - Le decine - ألعَشَرات      LA ricetta del Falafel (polpette di ceci e fave) dalla A alla Z       Esercizio 3.2 - Singolare, duale e plurale      Il tuo nome in Arabo - Sofia      La ricetta del Hummos      Il tuo nome in Arabo - Maria     

Oggi è mercoledì, e in arabo si dice أليَوم هُوَ ألأرْبِعاء

     Vi auguro ore liete,  e in arabo si dice طابَت أوقاتُكُم

 I giorni della settimana - أيَّامُ الأُسبوع - Lezione  --------   I giorni della settimana - Video

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

     Le particelle "copianti/trasformatrici" sono delle particelle che introdotte in certe frasi, trasformano le funzioni o il ruolo che coprono le parole all'interno delle frasi stesse.

In lingua araba esistono due tipi di particelle, che sono di fondamentale importanza, esse sono "Kana e le sue sorelle" e " Inna e le sue sorelle", sono dette proprio cosi in lingua araba, le prime sono trattate in un altro capitolo.

     In questa lezione andiamo a studiare le seconde, e cioè " inna e le sue sorelle" إنَّ و أخَواتُها, ma cosa sono queste particelle e quali sono e come trasformano le frasi?



     Le "lettere (particelle) copianti الحُروف الناسخة " sono delle particelle che entrano in una frase e la trasformano dal punto di vista grammaticale. 

Che significa questo? 

Prima di rispondere a questa domanda bisogna ricordare che queste particelle entrano solo in un tipo di frasi, quali frasi? esse introducono solo le frasi nominali e non le frasi verbali.

Adesso vi spiego il significato, " inna e le sue sorelle" إنَّ و أخَواتُها entrano un una qualsiasi frase nominale, e trasformano il soggetto, che è al nominativo, lo trasformano nel " nome di Enna" che è al l'accusativo, e trasformano il predicato nel " predicato di enna" che è al nominativo.

Ad esempio prendiamo la frase nominale " ألبَيتُ نَظيفٌ " (La casa è pulita), essa è composta da soggetto al nominativo " ألبَيتُ  ", e da un predicato " نَظيفٌ " anche esso è al nominativo.

Adesso andiamo ad introdurre la particella "Inna" إنَّ e la frase diventa إنَّ ألبَيتَ نَظيفٌ, come vedete la frase nominale con l'aggiunta di "enna" è cambiata, adesso quello che nella frase nominale si chiamava soggetto viene chiamato "il nome di enna" ed è allo stato accusativo (assume come vocalizzazione finale la fathah) e non nominativo (che assume la dommah), mentre quello che si chiamava predicato adesso assume il nome di " il predicato di enna " e continua ad essere al nominativo (con tanuin dammah).

Se avete già studiate il capitolo che riguarda " Kana e la sue sorelle - كانََ و أخواتُها " allora saprete già che la funzione di "kana" è esattamente il contrario di "enna", "kana" infatti se precede una frase nominale, essa la trasforma sintatticamente da soggetto e predicato, tutteddue al nominativo, la trasforma in "nome di kana" che è al nominativo e in " il predicato di kana" che è all'Accusativo.

Analizziamo bene la seguente frase:

ألمَدْرَسَةُ كَبيرَةٌ = La scuola è grande ⇒ Frase nominale

ألمَدْرَسَةُ è il soggetto (in arabo مُبتَدَأ) ed è al nominativo e quindi assume la dammah sulla lettera finale.

كَبيرَةٌ è il predicato (in arabo خَبَر) ed è al nominativo e quindi assume il tanuin dammah (doppia dammah) sulla lettera finale.

Adesso introduciamo "enna" nella frase precedente che diventa:

إنَّ ألمَدْرَسَةَ كَبيرَةٌ il significato della frase è lo stesso ma con l'introduzione di "enna" diventa più rafforzata

Analizziamo la frase إنَّ ألمَدْرَسَةَ كَبيرَةٌ 

إنَّ ⇒ particella rafforzativa

ألمَدْرَسَةَ ⇒ Nome di "enna" (إسمُ إنَّ مَنصوب) ed è all'accusativo e quindi assume la fathah sulla lettera finale.

كَبيرَةٌ   ⇒ Predicato di "enna" (خَبَرُ إنَّ مَرفوع) ed  è al nominativo e quindi assume il tantuin dammah (doppia dammah) sulla lettera finale.

Come da titolo si parla di "enna e sue sorelle" perchè esistono altre particelle che trasformano la frase nominale come spiegato pocanzi, esse sono :

La particella  Perché si usa  Esempio Significato
Enna e Anna ( إنَّ ) Per rafforzare la frase

 إنَّ الدَّرْسَ مُفيدٌ

La lezione è utile
Enna e Anna ( أنَّ ) Per rafforzare la frase

ٌعَلِمْتُ أنَّ الإمْتِحانَ قريب

Ho saputo che l'esame è vicino

Ka'anna ( كَأَنَّ  Per assomigliare (similitudine)  كأنَّ الفراشةَ زهرةٌ Come se la farfalla fosse una rosa
Lakenna ( لكِنَّ  Per comprendere meglio  السَّيارَةُ قَديمَة لكِنّها غالية الثَمَن  La macchina è vecchia ma è cara di prezzo
Laita ( لَيْتَ ) Per sperare  لَيْتَ الدَّواءَ مَوْجودٌ Magari ci fosse la medicina
La'alla ( لَعَلَّ ) Per desiderare  لَعَلَّ المَطَرَ نازِلٌ Magari cadesse la pioggia

 

continua ....

 

 

Accedi per commentare

Frasi Utili in Lingua Araba

Il tuo nome in Arabo

Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download