Un verbo al giorno - فَهِمَ - Capire      السلام باللغة الايطالية - I saluti in lingua italiana      Galleria Frasi Utili      3.4.3- I Numeri Arabi - Le decine - ألعَشَرات      6.05- Articolo Indeterminativo      Il tuo nome in Arabo - Ombretta      Esercizio 1.9 - Composizione e nomi lettere      25ª Lettera dell'alfabeto arabo - نون - Nūn      3° Liv. #25 - le particelle negativizzanti "la, lan, ma" لا لَن ما       La Lega Araba - جامعة الدول العربية      Mauritania - موريتانيا      ١٤– دروس في اللغة الايطالية - الاسماء المذكر - المؤنث - المفرد - الجمع– ثلاثة انواع - حرف ال جي      Emirati Arabi Uniti - ألإمارات العربية المتحدة      ١٠– دروس في اللغة الايطالية للعرب - ألأعداد - ألأرقام      Buongiorno a tutti      ضمائر المتكلم في اللغة الإيطالية - المذكر       Lezioni di lingua italiana -01-      Perle di saggezza - Dolce preghiera      E mi chiedi che cosa è l'amore! ... di Nizar Qabbani      7.5- Un verbo al giorno - Playlist      Palestina - فلسطين      Benvenuti nel nostro sito      6.14- Desinenze Dei Nomi      Il tuo nome in Arabo - Barbara      8.3.2. Negare la frase verbale      #16- C.C.L.A. - Pronomi attaccati       6.15.A- Il maschile ed il femminile      #34-Corso CONTINUO di lingua araba - la "hamzah" هَمزَة e "tanuin kasrah"      Il tuo nome in Arabo - Angela      Esercizio 3.2 - Singolare, duale e plurale      2° Liv. #25 - C. C. L.- Il presente per il plurale(m/f) - Frasi di cortesia      Lettura di un testo - La pioggia è un dono      #50-Corso CONTINUO di Arabo - La "Ain " عين e la "Ttaà" طاء - fine 1° semestre      2.2.2- Alef Waslah - ألِف وَصلة      7.4.3. Il verbo in lingua araba - ألفِعْل في أللُّغة ألعَرَبيَّة - Terza parte      3.1.B- I Numeri Arabi      Il tuo nome in Arabo - Luisa      Partiamo da zero I      3° Liv. #08 - Prova di dettato sbirciato       Mariano legge un dialogo      7.3.C.2- أَلْفِعْلُ الرُّباعي - Il verbo quadrilittero      #32-Corso CONTINUO di lingua araba - la "hamzah" هَمزَة e "tanuin kasrah"      1° Fascicolo - io e la mia famiglia      2-Alfabeto Arabo #3 - Scrittura e pronuncia      Il tuo nome in Arabo - Erika      Esercizio 1.12 - Scomporre le parole تَحْــليل ألكَلِمـــات       Chiara legge un dialogo ...      - Alfabeto italiano - الحروف الهجائية      #18-Corso CONTINUO di lingua araba - la lettera "baà باء "       Come e dove si pronunciano le lettere dell'alfabeto arabo     

Buongiorno - صَباحُ الخَير  

     Oggi è Giovedì e in arabo si dice ألخَميس, e come si può notare assomiglia molto al numero "cinque" in arabo خَمْسَة,  e quindi, per gli arabi antichi era considerato come quinto giorno della settimana, la settimana che comincia con ألأحَد che corrisponde alla "domenica" che deriva dal numero واحِد (uno in arabo).

I giorni della settimana - أيَّامُ الأُسبوع - Lezione  --------   I giorni della settimana - Video

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Abbiamo visto nella lezione precedente in generale come si ragiona nel trattare il verbo arabo, adesso andiamo a studiare e capire come analizzare, costruire e formare il verbo in lingua araba.

I grammatici arabi dividono gli stati del verbo (أحوال الفِعل) in tre diverse categorie di studio, e sono :

 La prima categoria riguarda lo  studio della formulazione dei verbi, e cioè la forma del verbo, che in arabo viene chiamata ألصّيغة, essa si divide in : 



  1. Il verbo passato ألفعل الماضي;
  2. il verbo simile (somigliante) ألفعل المُضارِع;
  3. il verbo imperativo ألفعل الأمر.

E' molto importante sapere che i verbi in lingua araba possono essere di tre, quattro, cinque o sei lettere, ma la maggior parte dei verbi è formata da tre lettere e perciò i grammatici arabo, per formare delle regole che ci guidano in modo corretto nella formulazioni dei verbo, hanno scelto il verbo base o come possiamo dire il verbo prototipo, che da ora in poi sarà il nostro riferimento per la corretta formulazione dei verbi nelle varie tipologie.

Il verbo scelto è il verbo فَعَلَ e cioè il verbo del "fare" in arabo, e hanno chiamato per convenzione la prima lettera del verbo come la فاء del verbo, la seconda lettera come la عَين del verbo ed infine la terza lettera come la لام del verbo, cosicchè la فاء del verbo كَتَبَ non è altro che la كاف, la عين del verbo è la تاء e la لام del verbo non è altro che la باء.

Esercizio : provate a disegnare una tabella con quattro colonne, nella prima scrivete il verbo di tre lettere, nella seconda, terza e quarta scomponete il verbo scrivendo la corrispondenza con il verbo base فَعَلَ .

Esempio :

دَرَسَ          د ( فاءُ الفِعْل )          ر ( عَيْنُ الفِعْل )         س ( لامُ الفِعْل )

Fate questo esercizio per 4 o 5 verbi di tre lettere.

  • La seconda categoria riguarda lo studio del verbo rispetto al tempo (i tempi del verbo), che in arabo viene chiamata ألزَّمَن, essa si divide in :
  1. Il passato, che riguarda tutti i tempi del passato, sia prossimo che remoto  ألماضي;
  2. il presente (attuale) ألحاضِر;
  3. il futuro ألمُستَقبَل

Questa categoria studia il verbo del punto di vista del tempo, se l'azione si è compiuta in passato, se si sta compiendo adesso o se si compierà nel futuro.

  • La terza categoria riguarda la forma del verbo, che in arabo viene indicato con la parola ألوَزن (peso), diciamo che il verbo viene soppesato secondo dei pesi campioni e per questo in arabo si usa il cosidetto مِيزان الصَّرف che in italiano corrisponde a "bilancia di coniugazione", è come se avessimo una bilancia con diversi pesi campione, dove andiamo e vedere ogni verbo a quale peso corrisponde. bilancia

Per capire meglio il concetto, mi limito qui a farvi un esempio che voi andrete a imitare con qualche verbo che conoscete:

Il verbo كَتَبَ in arabo si dice على وزن فَعَلَ e questo vuole dire che il verbo كَتَبَ trova corrispondenza esatta con il verbo فَعَلَ, mentre il verbo يَدرُسُ si dice على وزن يَفعُلُ e cioè trova corrispondenza con il verbo يَفعُلُ.

Ma che cosa serve questo ميزان الصّرف? Esso serve semplicemente per definire in linguaggio lessicale arabo, la forma del verbo, e ci guida nella sua coniugazione. E' come in lingua italiana si dividono i verbi con finali regolari ...ARE, ..... ERE e ....IRE.

Ad esempio se voglio scrivere una regola per la coniugazione di tutti verbi di tre lettere che hanno le vocali in sequenza fathah-fathah-fathah, allora applico il modello del verbo فَعَلَ e scrivo una sola regola con questo verbo in una bella tabella, e la applico su tutti i verbi di tre lettere e con le stesse vocali brevi, ce ne sono tantissimi ma io uso una sola regola, è chiaro? io spero di si ma ad ogni modo torneremo in maniera più approfondita sull'argomento nelle prossime lezioni.

Accedi per commentare

Frasi Utili in Lingua Araba

Il tuo nome in Arabo

Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download
Il tuo nome in ...
Image Detail Image Download