Uno dei segni più importanti nella scrittura araba è la shaddah, essa proviene dal verbo shaddahda che significa aggravare, forzare.

Nella scrittura araba non esiste il raddoppiamento della lettera, tranne per convenzioni linguistiche o regole grammaticali,  come vedremo più avanti, quando parleremo dell'articolo.

Ad esempio la parola terra in italiano ha la doppia erre, in arabo una parola cosi si scriverebbe tera ma per esprimere la doppia erre, si scrive una sola e si mette sopra una shaddah.

E dunque la shaddah, scritta su una consonante, corrisponde al raddoppiamento della stessa, e viene disegnata come piccola tre (3) ruotata di circa 80 gradi in senso orario.

Eccola 

 
      Se la lettera con la shaddah finisce con una vocale breve, la fatha e la damma si scrivono sopra la shaddah mentre la kasra si scrive sotto. 
  La shaddahh si scrive cosi:

  • - shaddah ( ــّ ) e va scritta sopra la lettera
  • - shaddah con fathah ( ــَّ )
  • - shaddah con dammah ( ــُّ )
  • - shaddah con kasrah ( ــِّ )

Le parole shaddah, fathah, dammah e kasrah, si possono trovare  critta anche come shadda, fatha, damma, e kasra (senza la h finale), ma poiché sono parole di genere femminile che finiscono con la ta marbuta, ritengo sia più corretto trascriverle cosi.

Che cosa è la ta marbuta? se non sapete che cosa è, andate a cercarla nel menu a sinistra e studiatela bene. :-)

Leave your comments

Post comment as a guest

0
  • No comments found

Frasi e Proverbi

 

 

 

Il tuo nome in arabo